Approfitta della promozione Bimby® SPENDI&RIPRENDI. Scopri come ottenere un voucher da 25€!
Carrello

5 ricette di dolci lievitati da cucinare

La Bimby® Community Star Donatella Simeone ci racconta le sue idee per dei lievitati dolci dal risultato sorprendente.

Brioches siciliane

Quando si pensa ai dolci lievitati o ai cosiddetti “grandi lievitati”, ci vengono subito in mente il Panettone o la Colomba, ma i dolci lievitati con preparazioni più o meno impegnative sono tanti, come diversi sono i modi e le lievitazioni per realizzarli.

Possiamo, per esempio, parlare di lievitazioni naturali con il lievito madre o il licoli, i diversi tipi di fermentazione, uno starter, il lievitino, la biga, il polish, la pasta da riporto e ovviamente il classico lievito di birra.

Ogni lievitazione ci fornisce un risultato differente: le lunghe lievitazioni sono ideali per ottenere un dolce leggero, quelle più brevi (sicuramente meno impegnative) ci regalano la gioia del consumo immediato senza troppo impegno.

Per tutte le lievitazioni, comunque, è bene tenere a mente qualche piccolo trucco: ad esempio utilizzare una buona farina, prediligere farine più deboli nelle brevi lievitazioni e farine forti, o “tecniche” (W380/400); attenzione anche alla tabella nutrizionale della farina, più il valore delle proteine è alto, più la farina è forte e dunque indicata per preparazioni in cui è prevista la lievitazione fuori forno.

Su Cookidoo® le ricette di dolci lievitati sono tantissime e con varie tipologie di lievitazione, se non avete il lievito naturale e volete crearne uno tutto vostro, vi suggerisco questa ricetta di Lievito Madre, per la buona riuscita di un lievito madre attivo c’è un solo consiglio da seguire: rinfreschi possibilmente giornalieri.

Di seguito ho elencato alcune ricette e qualche piccolo suggerimento.

Brioches Siciliane

Un classico dolce dal sapore tutto italiano, queste brioche tanto amate sono perfette in ogni momento della giornata: da gustare semplici a colazione o, come tradizione siciliana vuole, accompagnate con la granita di mandorle.

In questa ricetta è previsto il lievito birra, dunque un dolce lievitato alla portata di tutti. Il consiglio? Aggiungete il burro da centrifuga o bavarese a cubetti, freddo di frigo.

Bimby® Community Star Donatella Simeone

Focaccia dolce veneta (Fugassa)

La Fugassa viene preparata con un lievitino di Lievito di birra, dunque vuole una lievitazione lenta, ma semplificata grazie al lievito di birra, un dolce di media difficoltà perfetto per chi si vuole cimentare sui grandi lievitati.

Non surriscaldare l’impasto è fondamentale: utilizzate ingredienti freddi di frigo e una farina forte (380/400w 15 Proteine). Per una cottura perfetta utilizzate un termometro da cucina: la Fugassa è pronta quando al cuore ha raggiunto la temperatura di 95°C. Conservate la focaccia in un sacchetto di plastica per alimenti spruzzato con alcol puro da cucina 96°.

Pane in cassetta

Questo è un classico per la colazione, perfetto sia per chi ama la colazione dolce che per chi invece preferisce una colazione salata. Si abbina perfettamente, infatti, ad un velo di marmellata così come ad una fetta di salumi.

Usate farine di alta qualità e curate il vostro lievito madre quotidianamente, non solo i giorni precedenti alla realizzazione della ricetta. Anche per questa ricetta vi consiglio di utilizzare dei sacchetti di plastica spruzzati di alcol puro 96° per una conservazione più lunga e più sicura. Volendo potete suddividere il vostro pane a fette, sigillarlo in sacchetti monoporzione e congelarlo in modo da averlo pronto in qualsiasi momento.

Pan brioche

Una delle ricette più amate, infatti la ricetta Cookidoo® è già perfetta così ma, se avete un po’ di tempo in più, vi suggerisco di dimezzare la quantità di lievito e aumentate i tempi di lievitazione (per comodità impasto la sera e lascio lievitare in frigo tutta la notte), usate un buon burro bavarese e, per un tocco di dolcezza in più, aggiungete dei semini di vaniglia, il profumo sarà inebriante. Anche in questo caso vi consiglio la conservazione come nella ricetta precedente.

Panettone

Ultima, ma non ultima, una delle mie ricette preferite, il vero grande lievitato, sua maestà il Panettone! Ho un vero e proprio debole per questo tipo di dolce.

Per una buona riuscita vi consiglio nuovamente di curare quotidianamente il vostro lievito madre, un lievito sbilanciato infatti può compromettere tutto il lavoro.

Usate farine specifiche (W380/400), burro bavarese e ingredienti di qualità freddi per non far surriscaldare l’impasto. Vi suggerisco di mettere in frigo il primo impasto per un’ora dopo la lievitazione, prima di procedere con il secondo impasto, utilizzare il boccale freddo da frigo, magari in un ambiente di lavoro fresco (l’ideale è non superare i 26°C di temperatura dell’impasto).

Essendo questa una preparazione più velocizzata i tempi di conservazione non sono lunghi come quelli di un panettone preparato con l’uso del lievito madre, anche qui il mio consiglio è conservarlo nelle medesime condizioni del pan brioche precedente e prima di tagliare il panettone tenerlo per qualche minuto in un luogo caldo.

Per la cottura perfetta fornitevi di un termometro a sonda e posizionate il panettone sul ripiano più basso del forno.

Conclusione

Consultate le tante ricette presenti su Cookidoo® e sicuramente troverete il lievitato che soddisfi le vostre esigenze sia in termini di gusto che in termini di lievitazione, scorrete sempre la ricetta e leggete i consigli a piè di pagina che gli esperti Bimby® consigliano per avere un risultato sempre gratificante.